Massagio e Medicina


Drenaggio linfatico nel contesto post operatorio


Massaggio e Medicina da Renata França

Creatrice del massaggio più desiderati tra i famosi, intervista per J.P medici e specialisti, affrontando i benefici del massaggio nella salute delle persone

Dr. Ricardo Marujo

Chirurgo Plastico - membro del corpo medico degli ospedali Albert Einstein, Oswaldo Cruz e Sírio Libanês - CRM-SP 42959

1- Renata França: Come Lei ha scelto la chirurgia plastica? Ricardo Marujo: Inizialmente avevo l’idea di fare pediatria, perché io amo bambini. La decisione per la chirurgia è appena venuta nel sesto anno dell’università, quando per 15 giorni abbiamo trattato un bambino che aveva un edema facciale e che noi non eravamo riusciti di trovare la causa. Nell’ultimo giorno, abbiamo scoperto che quello era una miasi. Io ho detto che farei me stesso la rimozione, però mio professore ha detto che io dovrei inviare per la chirurgia, perché io ero medico generico. È stato allora che ho deciso la chirurgia.

2- RF: È vero che ha fatto una chirurgia nell’attrice americana Uma Thurman? RM: Sì, lei mi ha cercato dopo aver visto il risultato di una mammoplastica che avevo fatto in una paziente che era sua amica. Io ero a New York quando ho ricevuto una chiamata di Uma. Esattamente 25 giorni dopo, lei era in Brasile e abbiamo realizzato una liposuzione, che è successo nell’ospedale Sírio-Libanês.

3- RF: Dati recenti della Socidade Brasileira de Cirurgia Plástica affermano che il Brasile è il paese che realizza più chirurgie plastiche nel mondo, avendo sorpassato gli Stati Uniti. Perché il comando in questo ranking? RM: Il Brasile è esponente in chirurgia estetica perché il chirurgo plastico brasiliano è versatile e molto buono in quello che fa. E dobbiamo tutto al dr. Ivo Pitanguy, il chirurgo più famoso del mondo. Lui che ha sollevato il Brasile a questo livello, in relazione alla chirurgia plastica. Era costantemente invitato a dare conferenza in congressi per il mondo e mostrava nostro lavoro nell’estero.

4- RF: Nella sua clinica, qual’è l’intervento più cercati? RM: Al meno 50% delle mie chirurgie sono liposuzione, liposcultura e mammoplastiche.

5- RF: E qual’è la fascia d’età che cercano la sua specialità? RM: Nelle chirurgie di liposuzione e di seno, lei hanno tra 15 e 30 anni. Nei casi di liposuzione, addome e faccia, varia tra 30 e 78.

6- RF: Qual’è la sua opinione su la realizzazione di drenaggio linfatico nel contesto post operatorio? RM: Lei è 100% obbligatoria in qualsiasi chirurgia che faccio. Mio paziente sa che dopo la chirurgia avrà bisogno fare, al meno, 10 sezione di drenaggio linfatico. Nelle liposuzione, chiedo 10 sezioni, senza pausa tra i giorni. Tra 90% e 95% dei pazienti si recuperano 100% del contorno corporale, con 10 drenaggi manuali.

7- RF: In quali casi, specificamente, Lei crede che il drenaggio può essere un alleato? RM: In tutti i casi che, il paziente fa il drenaggio linfatico. In 100% dei casi di liposuzione e face lifting, io raccomando fare il drenaggio. In mammoplastica, io raccomandava fare subito dopo la chirurgia, però con la protesi attuale (nanostruttura) io aspetto da 15 a 20 giorni per fare il drenaggio.

8- RF: Quanto tempo dopo della chirurgia il paziente può fare il massaggio? RM: Nei casi di liposuzione e viso, dal 3º giorno. Addome, anche dal 3º giorno, ma senza muovere nella parte scollata dell’addome. Per mammoplastica, raccomando dal 3ª settimana - per pazienti con protesi o silicone di seno di nanostruttura. Prima, io chiedevo anche fare dal 3º giorno.